sabato 3 novembre 2012

Che bluff! Grillo concede ai deputati 5 stelle stipendio, rimborsi e vitalizi! PROTESTIAMO!!


clicca sull'immagine per ingrandirla


Il "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" stilato da Beppe Grillo è una vera porcata: PRATICAMENTE I DEPUTATI ELETTI NELLE LISTE DEL MOVIMENTO 5 STELLE POTRANNO USUFRUIRE DI TUTTI I PRIVILEGI DI CUI GODONO I DEPUTATI DELLA CASTA: STIPENDI, RIMBORSI, VITALIZI....
Cosa cambia rispetto al trattamento economico dei parlamentari attualmente in carica (che potete consultare qui: http://www.camera.it/383?conoscerelacamera=4)?  NULLA, DOVRANNO SEMPLICEMENTE RINUNCIARE A 2500 EURO AL MESE.  

Infatti, il codice di comportamento prevede (il testo integrale è sul blog di Beppe Grillo: http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php)
L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo.


QUINDI, RICAPITOLANDO:
Diaria mensile: 3.503,11 euro mensili netti.
Rimborso delle spese per l'esercizio del mandato: 3.690 euro mensili netti. 
Spese di trasporto e spese di viaggio: 3.323,70 euro trimestrali netti
Spese telefoniche: 3.098,74 euro annui netti per le spese telefoniche. 
Assegno vitalizio: i deputati conseguono il diritto alla pensione al compimento dei 65 anni di età.
Indennità parlamentare: 5.246,54 euro netti mensili (importo lordo 10.435,00 euro)
                                       [Grillo prevede dunque il taglio solo su questa voce, di circa 2500 euro netti]

E QUESTA SAREBBE LA GRANDE NOVITA' ??? 
E QUESTA SAREBBE LA RIVOLUZIONE?? 

Il PCI di un tempo, ma anche Rifondazione Comunista quando era ancora in parlamento, prevedeva il taglio del 60% di TUTTE le voci di entrata per i deputati e senatori, per impedire l'arricchimento personale attraverso la politica. Tagliando invece solo l'indennità, si intacca praticamente una minima parte dei grassi stipendi parlamentari.

 fate circolare questo messaggio, mandate mail di protesta, cercate di fare tutto il possibile per emendare questo schifo di codice di comportamento. Purtroppo non conosco altro modo per "influenzare", far cambiare idea e modificare tali decisioni. E poi il comunicato 53 di Grillo finisce proprio con questa esortazione "dateci consigli, una mano, abbiamo bisogno tutti uno dell’altro.Grazie.Beppe Grillo".
Il mio consiglio è semplice. Speriamo venga ascoltato...

s.t.


*************AGGIORNAMENTO 5 MARZO 2013***************
BEPPE GRILLO SI E' RESO CONTO CHE - DOPO TUTTO IL CASINO E LE DENUNCE CONTRO I PRIVILEGI DELLA CASTA - NON SI POTEVA USCIRE CON QUESTO BLUU!!! 
oggi il corriere della sera riporta le sue parole, che sono molto chiare su questo punto: "Per questo Grillo, di fronte alla rincorsa del Pd sui suoi temi, vuole alzare l'asticella. E ieri diceva ai parlamentari: «Non bastano i 2.500 euro che vi siete tagliati dall'indennità, dovrete rinunciare anche a una parte di rimborsi e diaria». 


*************************************************************** 

57 commenti:

  1. COME AL SOLITO, NON AVETE CAPITO UNA MAZZA!!! E DATE INFORMAZIONI TOTALMENTE FALSE, MENTITE SAPENDO DI MENTIRE! MA LA GENTE S'E' SVEGLIATA. GIOVANNI GUCCIONE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensate di essere diversi? vedremo... una cosa la so....chi maneggia la marmellata si sporca le dita.....

      Elimina
    2. io non capisco quelli che dicono: pensate di essere diversi? Noi non pensiamo die ssere diversi vorremo tentare di essere onesti e quelli come te filippo ortenzi invece di cercare a tutti i costi del marcio per dire poi: ecco siete uguali a tutti gli altri e godere di questo,potresti collaborare con noi innanzitutto informandoti e non fare commenti da pirla grazie. Ovviamente sto articolo e' una stronzata.

      Elimina
    3. Poi io mi domanderei come fanno a votare ancora i partiti tradizionali.

      Elimina
    4. Certo, bisogna essere ONESTI (per esempio, bando ad ipocrisie ed a false modestie, io lo sono!) ma per poterlo sostenere bisogna avere titolo per poter parlare. Ora, da matematico vi dico che NON è affatto onesto uno che nel 1995 prende 50000 lire per un suo spettacolo dove parla di ladri di regime, etc., tra l'altro con un'acustica PESSIMA (da allora non l'ho potuto più sopportare e non sapevo della condanna per omicidio!). Certo, la miopia dei nostri politici (e mi riferisco a quelli di sinistra, perché i berlusconiani sono da sempre solo dei LADRI) è stata terribile: adesso noi ne paghiamo le conseguenze!

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. è cmq già un passo avanti rispetto al solito...e il movimento 5 stelle ha già rinunciato al rimborso elettorale autofinanziandosi.Non sarà il massimo,ma un politico che prende 5000 euro netti,se fa il proprio lavoro,non mi sembra uno scandalo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa ma forse non hai capito. i grillini prenderanno complessivamente 14.000,00 netti al mese anzichè 16.500,00. ti sembra questa una rivoluzione o una presa per il culo?

      Elimina
    2. Sono d'accordo. Ma che rivoluzione e rivoluzione questa è una presa per il culo anche da parte vostra nei confranti dei cittadini.

      Elimina
    3. se rinunciano al rimborso elettorale e a tutti gli altri benefit di ogni genere e tipo, per esempio auto blu,scorte, pasti quasi gratis,vializi, cure mediche,contributo per i funerali e per i massaggi e spese telefoniche , e assegni di fine mandato per il reinserimento nel mondo civile ( a Mastella toccò un assegno di 307.000,00 euro ) e lavorano seriamente,con le spese che obiettivamente si hanno, a me sta bene che prendano 14.000,00 euro al mese tutto compreso e per tutto il mandato senza aggiornamenti di strafugo come da sempre si fanno gli attuali capicosca !e quando vanno in pensione gli deve essere calcolato il periodo da loro lavorato da cumulare con altri lavori ed altri versamenti da loro fatti . e la liquidazione post mandato calcolata conma qualsiasi altra liquidazione civile perchè loro sono degli impiegati civili pagati da una azienda no profit che è lo Stato Italiano cioè dai Cittadini Italiani !

      Elimina
    4. se non sapete fare i conti, usate la calcolatrice: ci sono anche voci trimestrali e annuali e, ad occhio, il netto mensile si aggira sugli 11.000. poi se secondo voi una decina di mila euro in meno (lordi) a capoccia di politico vi sembrano pochi (e si parla solo di stipendi, esclusi i risparmi da tagli aluto blu, rimborsi elettorali, ecc) ... continuate pure a farvi fottere dagli altri !!

      Elimina
    5. signoriiiiiii

      di quelle cifre verranno loro rimborsate SOLO le cifre effettivamente spese, previa rendicontazione.

      Ovvero, se di telefono spendono 100 euro, i restanti soldi NON li prendono!!!!!!!!!!!!! Lo vogliamo capire?

      E se spendono 1000 euro di telefono ma perdono la fattura...si attaccano e non prendono una lira.

      Vogliamo capirlo O NO?

      Elimina
  3. Potreste creare il movimento 1000 cazzate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non serve, esiste già quello dove sei tu ....... 1000 coglioni.

      Elimina
  4. Bravo Paolo. Se fanno il loro lavoro per bene che ne prendano anche 10000, i veri costi della politica sono quelli derivanti dalla corruzione, non gli stipendi dei parlamentari. Basta demagogia facile, non ci caschiamo più ragazzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora potrei votare anche uno degli attuali parlamentari notoriamente onesto? peccato che fa parte della casta attuale. Qual'è la differenza fra un deputato attuale onesto e un grillino futuro forse altrettanto onesto? non è più anche una questione di stipendi e indennità?

      Elimina
    2. demagogia facile? avete fatto solo quello fino a ora

      Elimina
  5. signor truman...non ci caschiamo....ora stà esgerando....comincio a credere che qualcuno le versi un bell assegno per andare contro grillo...perchè fa pauraaaaaaaaaa....w movimento 5 stelle....w il cambiamento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal dopo-elezioni stanno facendo una micidiale campagna denigratoria contro il Movimento 5 Stelle, avvalendosi del potere su Mass-media e Giornali Nazionali, in previsioni delle elezioni-Bis che si svolgeranno appena avranno sistemato la legge elettorale... Che schifo...

      Elimina
  6. Complimenti... tagliate le gambe al 5 stelle con notizie false e fuorvianti così la casta resterà a mangiare allegramente!!!! E' oltretutto noto a tutti che LA PRIMA COSA CHE FAREBBE IL 5 STELLE E' PROPRIO IL TAGLIO DI PRIVILEGI E VITALIZI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazia di non essere stato mio alunno: non ti avrei semplicemente bocciato, ma fatto RETROCEDERE! O dimostri che queste affermazioni sono false oppure, se sono vere (e sono VERE!) è un trucco! Deol resto il villone e la Ferrari del grilletto parlano da soli!

      Elimina
  7. http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/piemonte/calendario/trasparenza.html

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Ma fatela finita di scrivere cazzate... tanto tranquilli avete ancora pochi mesi, forse qualche anno di agonia... poi andrete affanculo tutti, dovrete trovarvi i soldi per conto vostro e allora vedremo se scriverete ancora un bel mucchio di stronzate faziose come queste... in realtà siete già finiti ma ancora non lo capite, non c'è piu' chance, la rivoluzione è già innescata, meglio che ve ne fate una ragione e cambiate mestiere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami ma se siete una forza democratica dovrai convenire che le altre forze politiche saranno finite quando non riceveranno più voti. per adesso il m5s prende il 25% dei voti, significa che il 75% dei votanti esprime voto contrario. Di quale rivoluzione parli?

      Elimina
  10. Hanno cominciato la "caccia grossa" ..tutte queste pagine (STRANAMENTE?) dopo aver imbonito con le cose trite e ritrite stanno venendo fuori per quello che sono: una lercia propaggine dei partiti. Ieri una che attaccava Grillo per la frase su Di Pietro, oggi queste "notizie" che sono sul sito non da oggi e poi...SAPER FAR DI CONTO: Perche' non citano LA RINUNCIA AI RIMBORSI ELETTORALI? Perche' NON QUANTIFICANO L'ASSEGNO DI FINE MANDATO? Perche' NON SPECIFICANO CHE IL "VITALIZIO" SARA' A 65 ANNI E CON IL CONTRIBUTIVO? Avete perso i buoi e SIETE STATI ZITTI..e adesso ne cercate le corna ( si dice dalle ie parti) L'alternativa a Grillo qual'e'? Tenervi e pagare le indennita' per intero, i rimborsi e gli assegni di fine mandato..CHE NON FANNO 2500 EURO AL MESE! Che strano..su questa pagina MAI e dico MAI un attacco alla sinistra che ha gozzovigliato e gozzoviglia ancora e ci ha portato a questo stato di cose!

    RispondiElimina
  11. cominciare a tagliarsi lo stipendio è già un inizio (lo hanno già fatto in diversi comuni e regioni dove sono stati eletti)........per quanto riguarda vitalizi, rimborsi ecc. non cambiando le Leggi VERGOGNA nel parlamento, come possono rinunciare hai rimborsi??? è impossibile.......mentre se si riesce ad entrare in parlamento TUTTO QUESTO SI PUO' E SI DEVE CAMBIARE !!! nel frattempo per gli eccessi di denaro che PER LEGGE NON POSSONO NON PERCEPIRLI è stato aperto un conto corrente del Movimento dove parte dei soldi viene restituito direttamente all'ente dove si esercita la funzione oppure direttamente a disposizione del territorio !!!!
    BASTA CON NOTIZIE FALSE


    ad esempio questo è un Link con le spese telefoniche del Comune di Mira (VE)http://files.meetup.com/713336/Hot%20Line%20-%20comune%20di%20Mira%20spese%20cellulari%20amministratori3.jpg

    LA TRASPARENZA ANNULLERA' LA CORRUZIONE o almeno sarà molto più difficile rubare !!!

    RispondiElimina
  12. ci ho pensato, e non è sbagliato quello che hanno scritto e detto nel "non statuto" di Grillo...sono giusti i rimborsi ai parlamentari, è il loro cattivo e non giusto utilizzo che dà fastidio (prendere un aereo privato per fini familiari, due auto blu, avere tutto gratis ecc...)oppure l'utilizzo errato dei soldi per rimborsi elettorali ai partiti (soldi che il m5s non prende) il problema non sono i 10 mila euro al mese...anche un dottore (medico) guadagna tanto...vi rendete conto che ci sono dei partiti estinti tipo Alleanza Nazionale, Margherita ecc. che hanno avuto rimborsi elettorali e ancora oggi stanno consumando quei soldi al posto di restituirli allo stato???? Pensateci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto qualcuno che ragiona per bene c'è! CHI LAVORA BENE HA DIRITTO DI GUADAGNARE BENE, E ANCHE DI VEDERSI RISARCIRE LE SPESE CHE AFFRONTA PER SVOLGERE AL MEGLIO IL PROPRIO LAVORO! Se lavoreranno tanto bene da liberarci da tutti quei GRAN PARACULO INCOMPETENTI che abbiamo sulle poltrone e nelle stanze del potere, se lo potranno pure aumentare lo stipendio per quel che penso io!

      Elimina
  13. ma...truman sei un buffone,ridicolo,con le tue stronzate sei riuscito a mettere in imbarazzo la tua famiglia

    RispondiElimina
  14. io non perdo oltre 1 minuto a spiegare perche' questo articolo e' una gran cazzata..... siete solo ridicoli... cercate di accalappiare le persone non informate e allocche! la rivoluzione in atto e' anche il mezzo per spegnere la gente stupida e falsa come spidertruman!

    RispondiElimina
  15. Scusa, Spidercoso, ma prima di sparare caxxate a tonnellate (tanto non costano niente) perchè non ti informi sul serio? Attualmente, la tua fonte chi è? Giuliano Ferrara o "Betulla" Farina? Prima era sempre divertente e (non lo nego) spesso interessante seguire i tuoi post ma, col passar del tempo, ho come l'impressione di leggere le parole acide di un frustrato insoddisfatto che ha deciso di rimanere tale...Perdona la mia franchezza e grazie per la compagnia che m'hai fatto in questi mesi....

    RispondiElimina
  16. La questione tanti quattrini ai parlamentari e amici di merenda è vecchia di 60 anni: costituzione italiana - art. 69 " i membri del parlamento ricevono una indennità stabilita dalla legge."Bello secco e chiaro! E chi emana le leggi? Loro stessi! Bella la vita per loro. E chi li schioda da quelle sedie!

    RispondiElimina
  17. L'informazione è proprio un problema!
    Se le cose stanno come dite voi, perché non avete linkato la pagna ufficiale, così ognuno si fa una idea da solo:

    http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php

    RispondiElimina
  18. Ho letto molti insulti a questo articolo e nessuna riflessione sulle conseguenze reali economiche dei rimborsi e dei vitalizi dei parlamentari.
    Ho letto anche qualcuno scrivere "se lavori bene è giusto che tu venga pagato bene". Se vale questo assioma, allora anche io che faccio "solo" la maestra di sostegno part time dovrei prendere non 700 € al mese ma molto di più, perché lavoro davvero bene. Per non parlare di moltissime altre categorie che fanno lavori usuranti, come le infermiere, gli operai, i vigili del fuoco, ecc. C'è solo da capire chi stabilisca la misura del "lavorare bene" e in base a quali criteri.
    Detto ciò, credo che insultarsi e insultare non serva davvero a nulla. Piuttosto sarebbe utile capire veramente quanto lo Stato spende per i nostri numerosissimi governanti, non solo i parlamentari.
    Domanda: se anche loro percepissero uno stipendio commisurato alle ore effettive di lavoro prestate, se anche loro avessero un "contratto di categoria" che stabilisse mansioni, diritti e doveri, forse un po' di risparmio lo avremmo? Magari mi sbaglio, magari la faccio troppo semplice, ma credo che bisognerebbe guardare al sodo.
    Purtroppo da noi in Italia è quasi impossibile. Le leggi se le fanno loro in Parlamento, si danno e si tolgono secondo la loro convenienza.
    Se il M5S sarà capace di proporre una vera razionalizzazione della spesa pubblica, allora forse rappresenterà un serio cambiamento.
    La speranza perlomeno non ci manca.

    RispondiElimina
  19. tutto questo è il frutto dell'equivocità, il bobbolo si vede confuso, non riesce ad intendere quale è la sua vera posizione, ed il tutto perchè in tutti questi partiti o pseudo agglomeranti di consensi non esiste nel programma una posizione netta, precisa su come re-distribuire il reddito prodotto dai valorosi componenti del bobbolo tajano.
    Insomma non c'è uno straccio di accenno su che tipo di società si desidera e come va strutturata sulla scala dei redditi.
    In altre parole, restando nel vago, un 10% di paraculi riusciranno sempre ad inculare il restante 90%, mentre NOI potremmo tollerare e derogare solo su coloro che danno lavoro almeno a 100 persone, mettendo tutti gli altri nella scala
    CON NOI NON SAREBBE SUCCESSO

    RispondiElimina
  20. Nessuno ti ha risposto nel merito, è più facile insultare che mettere in moto il cervello.

    RispondiElimina
  21. Non sono d'accordo con quello che dici, innanzitutto un politico ha un ruolo di responsabilità, come un manager o un amministratore, ma su di una nazione, quindi è giusto che il loro stipendio sia adeguato alla responsabilità che ricoprono (e 5000 euro sono comunque meno di ora). Bisogna vedere lo stato come un'azienda pubblica: il rimborso spese lo fanno quasi tutte le aziende (almeno quelle grosse per i dipendenti con elevata responsabilità), per tutto cio che riguarda spostamenti (e non si parla di auto blu in questo articolo), come per le spese telefoniche (quelle lavorative evidentemente, non chiamare la cugina della nonna del fratello di chi cazzo ne so). E il sistema pensionistico è contributivo non più come adesso che prendono soldi a caso, cioè si fanno quei 5-10 anni di mandato e versano i contributi come ogni buona anima di lavoratore. Qui stiamo solo cadendo nell'invidia.

    RispondiElimina
  22. Ops, credevo di essere capitato in un sito serio di politica, non in un puttanaio stipendiato dal PD o dal PDL.. Vabbè, si rimedia subito cancellando il feed e catalogando questo sito tra i "siti da evitare". Eh già, perché dovremmo votare per il Movimento 5 Stelle e per le sue idee, quando possiamo tenerci Bersani, Berlusconi, Fini e Casini?
    Buffone, ecco perché abbiamo la casta, quando qualcuno prova a cambiare un minimo lo attaccate.

    RispondiElimina
  23. l'italia si cambia solo se un partito, il solo unico partito, va a roma e spazza via tutti i magnacci,il solo partito e il POPOLO ITALIANO (quando si sveglia).
    tutto il resto e solo chiacchiericcio inutile,e andare ancora a votare per uno,anzichè l'altro ha solo lo scopo di allungare ulteriormente l'agonia di questo paese moribondo. per i veri schifati di tutto questo marciume http://firmiamo.it/controllare-il-lavoro-svolto-dai-magistrati-da-enti-esterni

    RispondiElimina
  24. Ciao a tutti, stimolata dalla vostra immagine, che sta facendo il giro di facebook ma contiene degli errori, 'stanotte mi sono rifatta i conti. Ve li riporto, in modo che possiate aggiustare il tiro e ripartire dalla situazione reale. Se avessi sbagliato anch'io per favore correggetemi.

    Riferimenti:
    "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" (http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_parlamentare.php)
    "Trattamento economico" della Camera (http://www.camera.it/383?conoscerelacamera=4).

    Ho escluso dal totale 1845 euro, 50% del rimborso per es. di mandato, che sono riferiti a spese documentate, quindi costi vivi eventuali: collaboratori; consulenze, ricerche; gestione dell'ufficio; utilizzo di reti pubbliche di consultazione di dati; convegni e sostegno delle attività politiche.
    Sarebbe anche corretto tenere separati gli importi di stipendio puro da quelli degli altri rimborsi spese, seppur forfettarii (volendo supporre che i rimborsi non vengano incassati in maniera fraudolenta).

    Quindi i totali netti mensili sarebbero (importi arrotondati):
    2500
    indennità
    3500
    diaria (ipotesi no giorni di assenza)
    totale: 6000
    (anzichè gli 8500 degli altri parlamentari)

    includendo anche
    1845
    rimborso forfettario per es. di mandato
    totale: 7850

    e includendo
    1845
    rimborso spese documentate per es. di mandato
    1100
    spese trasporto (media tra i due casi)
    260
    spese telefoniche (nell'immagine è riportato il valore annuale)
    totale: 11000 circa

    E' giusto anche ricordare la rinuncia all'assegno di fine mandato pari a 4000 euro per ogni anno di mandato effettivo (o frazione non inferiore ai sei mesi).

    Qualcuno saprebbe rispondere ad un dubbio che ho: a differenza degli extra-stipendio dei consiglieri regionali, è possibile restituire allo Stato le eccedenze, oppure si dovranno anche qui creare dei Fondi appositi?
    Grazie, ciao.

    https://www.facebook.com/elisabetta.savaglio/posts/462603610457559?notif_t=share_comment

    RispondiElimina
  25. C'è una cosa che forse tanti non hanno ancora capito, dopo tutto: alle persone che governano questo Paese (e che non sono affatto quelle che vedete in TV o sui giornali), ci sono solo due cose che danno veramente fastidio: una è che si parli di loro, mentre l'altra è quella di poter perdere un giorno il controllo sulle masse.
    Il controllo su di Voi.
    Anzi, questa seconda cosa li terrorizza veramente, perchè sono proprio le persone la loro vera forza e senza di esse non avrebbero più Potere.
    Per questo cercano di tenervi divisi ma, allo stesso tempo, di donare l'illusione di essere in una Democrazia in cui l'opinione della gente conta e in cui il Voto serve per cambiare e migliorare le cose.
    Ma non è così. In realtà qua è tutto un "teatrino" dove a pagare sono e saranno sempre gli stessi.
    Ebbene, alla luce di questo, pensate davvero che una persona veramente scomoda al Sistema potrebbe rivolgersi liberamente alle masse dal salotto della sua mega-villa (e mostrandosi pure con nome e cognome) per anni e anni e senza che nessuno lo zittisca in due secondi ?

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  27. Come mai il nostro caro SpiderTruman non si occupa dei privilegi della casta e dei ladrocini dei politici, ma pensa solo al "guaio" della crescita del MoVimento 5Stelle ?
    E' molto più interessante leggere l' intervento di un rappresentante indipendente eletto nelle liste dell' IDV :

    http://www.beppegrillo.it/2012/11/porci_senza_ali/

    RispondiElimina
  28. Spider, se tu odiassi la casta non scriveresti queste cose, e non per non danneggiare il M5S, ma perché non sono vere e se tu odiassi veramente la casta, dovresti odiare anche le menzogne, sulle quali la casta si fonda. Non é che contando bugie sul M5S ti riveli un libero pensatore ma ... qualcosa d'altro.

    RispondiElimina
  29. Dimostreremo la nostra onesta' con i fatti, oltre le tante polemiche e le troppe parole...

    RispondiElimina
  30. Fate pena....... non avete argomenti seri da promuovere e usate, come sempre, la macchina del fango, come sempre dimostrate di essere bravi nella disinformazione.

    RispondiElimina
  31. Non serve, esiste già il tuo............. quello dei 1000 coglioni.

    RispondiElimina
  32. Questo blog si becca una bella denuncia .PERCHE E TUTTO MONTATO AD ARTE.Non cè nessuna firma e si vede SIBITO che tutto TAROCCATO.Adesso lo spedisco a GRILLO

    RispondiElimina
  33. Ma lo capite o no che il M5S vuole far rinascere questo Paese?

    Invece di raccontare bugie e fare controinformazione informatevi!

    Basta con sti articoli ! Noi del M5S stiamo combattendo come lo fece Gandhi ma per cambiare il Paese Italia.

    Noi lo chiamiamo Rinascimento Italiano perché vogliamo trasformare l'Italia nella California degli Stati Uniti d'Europa!

    Può apparire un utopia a chi si è abituato a questo schifo di classe dirigente ma noi no!

    Ma era un'utopia prendere il 25% dopo 3 anni dalla nascita del M5S!

    E con noi ci sono milioni di persone che ci hanno votato.

    Credete che il tempo dedicato per anni a volantinare, fare banchetti, social network, gruppi tematici per buttare giù leggi lo svendiamo ?

    Non avete capito che o si cambia nel meglio o si cambia nel meglio !

    Non faremo inciuci vogliamo cambiare il Paese! E lo cambieremo come fece Gandhi in India con l'autodeterminazione del popolo italiano perlomeno di quello onesto e laborioso!

    RispondiElimina
  34. Poi non capiscono perchè il M5S arrivera' al 50%.
    Avete scritto questo articolo falso e diffamatorio per di piu' in internet??
    E' come tagliarsi le palle per fare un dispetto alla moglie.

    RispondiElimina
  35. Per legge ogni parlamentare o senatore ha diritto a tutto quello che avete riportato,

    firmando lo statuto del movimento non decadono automaticamente tali diritti
    e visto che non sono nemmeno in parlamento come possono rinunciarvi?

    RispondiElimina
  36. http://www.repubblica.it/politica/2013/05/06/news/fondi_5stelle-58144674/

    RispondiElimina
  37. Le buste paga sono pubbliche come anche la parte che viene ridata allo Stato.

    Io sono nel M5S dalla sua creazione in Piemonte e prima nei meetup dal lontano 2007.

    CONTROINFORMAZIONE SOLO CONTROINFORMAZIONE VERGOGNATEVI SAPENDO IL PAESE IN MANO A QUALI PARTITI SI TROVANO

    Tutti voi potete verificare prendono 2500 € netti che sono 5000 € lordi perchè la tassazione si calcola sui 19.000 €
    Hanno rifiutato con una lettera firmata tutti gli eletti alla buonuscita ed ai benefici assicurativi come ai benefit aggiuntivi.

    Verhognati spargi controinformazione perché probabilmente ci campi con la politica. ...

    RispondiElimina